Murano – Csb 69-56, Calligaris al capolinea

Murano – Csb 69-56, Calligaris al capolinea

Niente impresa e la Calligaris esce di scena. In gara 2 dei quarti di finale dei play-off di serie C Gold, il Csb Corno di Rosazzo perde 69-56 a Cannaregio di Venezia contro Murano che bissa il 64-92 di gara 1 e va in semifinale dove troverà la vincente di Monfalcone – Jesolo. Termina così la comunque positiva avventura dei ragazzi del presidente Loris Basso, terzi in stagione regolare, a cui non basta una buona prova difensiva in laguna per spuntarla. Pesa, in negativo, l’aspetto offensivo poiché la Calligaris trova ispirazione nel solo Bacchin. Il capitano friulano, rispetto a gara 1, può giocare senza essere limitato dai falli: 7/9 al poligono e 5 rimbalzi. Tutti gli altri fanno una fatica bestia a trovare il fondo del cesto: 33% dal campo di squadra. L’avvio è di marca ospite, coach Zuppi sa come imbrigliare Murano dopo averle buscate 72 ore prima. Corno chiude avanti il primo quarto (11-16). In gara 1, di questi tempi, i lagunari erano avanti 12-26. Il problema nasce nel secondo periodo quando i friulani segnano 9 punti anche se il break decisivo si registra nel cuore della quarta frazione. Proprio Bacchin porta i suoi a -5 (52-47) al 33’, poi Murano schizza sul 60-48 al 36’ chiudendo i conti con merito. Le recriminazioni del Csb sono doppie: l’assenza dell’infortunato Franz, che dalla panchina poteva dare energia, e l’esito del primo episodio.

MURANO 69
CALLIGARIS 56

11-16, 25-25, 48-42

GEMINI MURANO
Magnanini 2, Stanzani 9, Cagnoni 2, Pettenò 10, Cresnar 12, Chiorri 17, Sambucco 8, Stansbury 9; non entrati: Foltran, Tosi e Calzolari. Coach Ferraboschi.
CALLIGARIS CSB CORNO DI ROSAZZO
Umberto Nobile 5, Zacchetti 2, Macaro 6, Matija Batich 9, Bacchin 17, Max Moretti 10, Franco 1, Graziani 6; non entrati: Franz, Tommaso Gallizia e Sandrino. Coach Zuppi.
Arbitri Baroni e Di Pilato.

Ufficio Stampa

facebook

main sponsor

co sponsor